#storia Instagram Photos & Videos

storia - 961.2k posts

Top Posts

  • Il Pantheon venne costruito da Vipsanio Agrippa, nel suo terzo consolato, quel 27 a.C. in cui Ottaviano ottenne il titolo di Augusto. Il tempio aveva forma diversa ed era rivolto in direzione opposta a quello attuale. Distrutto da un incendio, fu restaurato da Domiziano, ma nuovamente distrutto sotto Traiano, fu ricostruito da Adriano e terminato da Antonino Pio, stando all'Historia Augusta, sotto la supervisione di Apollodoro di Damasco, già creatore della Colonna Traiana. L'edificio si distingueva per l'enorme cupola circolare, la più grande in unico blocco mai realizzata fino alla costruzione di Santa Sofia, e doveva il suo nome alla grande quantità di statue di dei che conteneva, diventando appunto tempio di tutti gli dei. Il bronzo della cupola sarà poi asportato dall'impetatore bizantino Costante II, mentre l'edificio, sopravvissuto solo perché trasformato in chiesa, vedrà due nuovi campanili ai lati (poi rimossi). Diventerà infine tomba dei re d'Italia.

_________
Scopri di più su Storie Romane: 
www.storieromane.it
______
#storia #storiaromana #storieromane #roma #romani #italia #cesare #augusto #repubblica #senato #imperoromano #imperatore #esercitoromano #legione #ausiliari #adriano #agrippa #pantheon #chiesa #cristiani #cristianesimo
  • Il Pantheon venne costruito da Vipsanio Agrippa, nel suo terzo consolato, quel 27 a.C. in cui Ottaviano ottenne il titolo di Augusto. Il tempio aveva forma diversa ed era rivolto in direzione opposta a quello attuale. Distrutto da un incendio, fu restaurato da Domiziano, ma nuovamente distrutto sotto Traiano, fu ricostruito da Adriano e terminato da Antonino Pio, stando all'Historia Augusta, sotto la supervisione di Apollodoro di Damasco, già creatore della Colonna Traiana. L'edificio si distingueva per l'enorme cupola circolare, la più grande in unico blocco mai realizzata fino alla costruzione di Santa Sofia, e doveva il suo nome alla grande quantità di statue di dei che conteneva, diventando appunto tempio di tutti gli dei. Il bronzo della cupola sarà poi asportato dall'impetatore bizantino Costante II, mentre l'edificio, sopravvissuto solo perché trasformato in chiesa, vedrà due nuovi campanili ai lati (poi rimossi). Diventerà infine tomba dei re d'Italia.

    _________
    Scopri di più su Storie Romane:
    www.storieromane.it
    ______
    #storia #storiaromana #storieromane #roma #romani #italia #cesare #augusto #repubblica #senato #imperoromano #imperatore #esercitoromano #legione #ausiliari #adriano #agrippa #pantheon #chiesa #cristiani #cristianesimo
  • 681 3 20 hours ago
  • ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ 
Treasure: 👉 Chimera of Arezzo - 400 BC
Civilization: 🦅 Etruscan
Where:📍 #Florence - Archaeology Museum 
Family: 🖼@tesori_italiani | @europe_treasures ⠀⠀ ⠀ 🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹
The Chimera of Arezzo is regarded as the best example of ancient Etruscan artwork, one of the most arresting of all animal sculptures and the supreme masterpiece of Etruscan bronze-casting. Made entirely of bronze and measuring 78.5 cm high with a length of 129 cm, it was found alongside a small collection of other bronze statues in Arezzo, an ancient Etruscan and Roman city in Tuscany. The statue was originally part of a larger sculptural group representing a fight between a Chimera and the Greek hero Bellerophon. This sculpture was likely created as a votive offering to the Etruscan god Tinia. According to Greek mythology the Chimera or "she-goat" was a monstrous, fire-breathing hybrid creature of Lycia in Asia Minor, created by the binding of multiple animal parts to create a singular unnatural creature. 🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹 ⠀ ⠀⠀⠀⠀🏛 Share our Wonderful Heritage 🏛
🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹
#italia #italy #ancientart #artwork #storia #history #historia #arqueologia #archaeology #chimera #monumento #classicart #culture #patrimonio #amour #arkeoloji #tarih #italianart #affresco #etrusco #etruscan #ancientart #sarcophagus #archeologia #cultura #arte #arqueologia
  • ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀
    Treasure: 👉 Chimera of Arezzo - 400 BC
    Civilization: 🦅 Etruscan
    Where:📍 #Florence - Archaeology Museum
    Family: 🖼@tesori_italiani | @europe_treasures ⠀⠀ ⠀ 🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹
    The Chimera of Arezzo is regarded as the best example of ancient Etruscan artwork, one of the most arresting of all animal sculptures and the supreme masterpiece of Etruscan bronze-casting. Made entirely of bronze and measuring 78.5 cm high with a length of 129 cm, it was found alongside a small collection of other bronze statues in Arezzo, an ancient Etruscan and Roman city in Tuscany. The statue was originally part of a larger sculptural group representing a fight between a Chimera and the Greek hero Bellerophon. This sculpture was likely created as a votive offering to the Etruscan god Tinia. According to Greek mythology the Chimera or "she-goat" was a monstrous, fire-breathing hybrid creature of Lycia in Asia Minor, created by the binding of multiple animal parts to create a singular unnatural creature. 🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹 ⠀ ⠀⠀⠀⠀🏛 Share our Wonderful Heritage 🏛
    🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹
    #italia #italy #ancientart #artwork #storia #history #historia #arqueologia #archaeology #chimera #monumento #classicart #culture #patrimonio #amour #arkeoloji #tarih #italianart #affresco #etrusco #etruscan #ancientart #sarcophagus #archeologia #cultura #arte #arqueologia
  • 1,464 9 18 March, 2019
  • ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ 
Tesoro: 👉 Basilica di San Marco / IX-XIII sec. d.C.
Artista: 🇮🇹 vari nel corso dei secoli
Luogo:📍#Venezia 
Photo: 📸 @rosy220615 
Tag: 🔑#tesori_italiani 
Fam: @archaeology_treasures | @europe_treasures 🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹 🇮🇹 La basilica di San Marco è la chiesa principale della città di Venezia, costruita per onorare le spoglie di San Marco Evangelista. Le spoglie furono trafugate da Alessandria d'Egitto nel 828 da due mercanti veneziani grazie ad uno stratagemma: nascoste in una cesta di ortaggi e di carne di maiale. La chiesa originaria fu progressivamente arricchita di colonne, fregi, marmi, sculture, ori portati a Venezia sulle navi dei mercanti che arrivavano dall'oriente. Il bottino del sacco di Costantinopoli nel corso della Quarta Crociata (1204), in particolare, arricchì il tesoro della basilica che fu così terminata nel XIII secolo assieme alla splendida decorazione a mosaici dorati. 🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹
🇬🇧 The Basilica of St Mark is the main church of the city of Venice, built to honor the relics of St. Mark the Evangelist. The relics were stolen from #Alexandria of #Egypt in 828 AD by two #Venetian merchants thanks to a stratagem: hidden in a basket of vegetables and pork. The original church was progressively enriched with columns, friezes, marbles, sculptures, and gold brought to Venice on merchant ships coming from the east. The loot of the sack of #Constantinople during the Fourth Crusade (1204), in particular, enriched the treasure of the basilica, which was thus completed in the 13th century together with the splendid golden mosaics decoration. 🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹 ⠀ 🏛Aiutaci a far conoscere il nostro Patrimonio🏛
🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹
#arteitaliana #beniculturali30 #church #cultura #arte #artwork #storia #r_a_d #Venice #art #italia #cathedral #italy #catholic #artista #mosaic #volgoarte #mosaico #middleages #medioevo #byzantine
  • ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀
    Tesoro: 👉 Basilica di San Marco / IX-XIII sec. d.C.
    Artista: 🇮🇹 vari nel corso dei secoli
    Luogo:📍 #Venezia
    Photo: 📸 @rosy220615
    Tag: 🔑 #tesori_italiani
    Fam: @archaeology_treasures | @europe_treasures 🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹 🇮🇹 La basilica di San Marco è la chiesa principale della città di Venezia, costruita per onorare le spoglie di San Marco Evangelista. Le spoglie furono trafugate da Alessandria d'Egitto nel 828 da due mercanti veneziani grazie ad uno stratagemma: nascoste in una cesta di ortaggi e di carne di maiale. La chiesa originaria fu progressivamente arricchita di colonne, fregi, marmi, sculture, ori portati a Venezia sulle navi dei mercanti che arrivavano dall'oriente. Il bottino del sacco di Costantinopoli nel corso della Quarta Crociata (1204), in particolare, arricchì il tesoro della basilica che fu così terminata nel XIII secolo assieme alla splendida decorazione a mosaici dorati. 🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹
    🇬🇧 The Basilica of St Mark is the main church of the city of Venice, built to honor the relics of St. Mark the Evangelist. The relics were stolen from #Alexandria of #Egypt in 828 AD by two #Venetian merchants thanks to a stratagem: hidden in a basket of vegetables and pork. The original church was progressively enriched with columns, friezes, marbles, sculptures, and gold brought to Venice on merchant ships coming from the east. The loot of the sack of #Constantinople during the Fourth Crusade (1204), in particular, enriched the treasure of the basilica, which was thus completed in the 13th century together with the splendid golden mosaics decoration. 🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹 ⠀ 🏛Aiutaci a far conoscere il nostro Patrimonio🏛
    🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹
    #arteitaliana #beniculturali30 #church #cultura #arte #artwork #storia #r_a_d #Venice #art #italia #cathedral #italy #catholic #artista #mosaic #volgoarte #mosaico #middleages #medioevo #byzantine
  • 9,794 50 17 March, 2019

Latest Instagram Posts

  • 20 Marzo 1861 (158 anni fa). L'ultima roccaforte borbonica (Civitella del Tronto), si arrende 3 giorni dopo la proclamazione, a Torino, del Regno d'Italia.

Con la caduta del Regno delle Due Sicilie e la resa delle ultime sacche di resistenza borbonica (Pescara, Gaeta e Messina), ultimo baluardo della resistenza al Regno sabaudo fu la fortezza di Civitella del Tronto, presidiata da un contingente di 530 soldati. Dopo un assedio durato quasi 5 mesi (26 ottobre 1860 - 20 marzo 1861) e un incessante bombardamento di 3 giorni, alle ore 11:00 del 20 marzo 1861, il maggiore Raffaele Tiscar espone la bandiera bianca, proclamando la resa a nome dell'intera guarnigione del forte. Alle ore 17:00, lo stato maggiore sabaudo entra in Civitella del Tronto e nel forte viene issata la bandiera sabauda, salutata da 21 colpi di cannone. Il giorno successivo, il ministro della Guerra del Regno d'Italia Manfredo Fanti ordina la distruzione della fortezza e della cinta muraria della città, monito ai briganti che già avevano intrapreso la resistenza contro il Regio esercito. Il forte resterà per quasi un secolo in uno stato di completo abbandono, dal 1975 al 1985, beneficiò di un consistente restauro grazie al patrocinio della Soprintendenza delle Belle Arti dell'Aquila e di altri enti. #passionehistoria #storia #storici #storico #history #historia #storiaitaliana #italia #italiani #regnoditalia #regnodelleduesicilie #regnodisardegna #borbone #savoia #suditalia #civitelladeltronto #abruzzo #teramo #accaddeoggi #oggi #today #cultura #losapeviche #curiosità #curiosity #risorgimento #risorgimentoitaliano #assedio #guerra #battaglia
  • 20 Marzo 1861 (158 anni fa). L'ultima roccaforte borbonica (Civitella del Tronto), si arrende 3 giorni dopo la proclamazione, a Torino, del Regno d'Italia.

    Con la caduta del Regno delle Due Sicilie e la resa delle ultime sacche di resistenza borbonica (Pescara, Gaeta e Messina), ultimo baluardo della resistenza al Regno sabaudo fu la fortezza di Civitella del Tronto, presidiata da un contingente di 530 soldati. Dopo un assedio durato quasi 5 mesi (26 ottobre 1860 - 20 marzo 1861) e un incessante bombardamento di 3 giorni, alle ore 11:00 del 20 marzo 1861, il maggiore Raffaele Tiscar espone la bandiera bianca, proclamando la resa a nome dell'intera guarnigione del forte. Alle ore 17:00, lo stato maggiore sabaudo entra in Civitella del Tronto e nel forte viene issata la bandiera sabauda, salutata da 21 colpi di cannone. Il giorno successivo, il ministro della Guerra del Regno d'Italia Manfredo Fanti ordina la distruzione della fortezza e della cinta muraria della città, monito ai briganti che già avevano intrapreso la resistenza contro il Regio esercito. Il forte resterà per quasi un secolo in uno stato di completo abbandono, dal 1975 al 1985, beneficiò di un consistente restauro grazie al patrocinio della Soprintendenza delle Belle Arti dell'Aquila e di altri enti. #passionehistoria #storia #storici #storico #history #historia #storiaitaliana #italia #italiani #regnoditalia #regnodelleduesicilie #regnodisardegna #borbone #savoia #suditalia #civitelladeltronto #abruzzo #teramo #accaddeoggi #oggi #today #cultura #losapeviche #curiosità #curiosity #risorgimento #risorgimentoitaliano #assedio #guerra #battaglia
  • 20 0 35 minutes ago
  • #Storia 💡 Le saviez-vous ? C’est dans les années 50, dans la petite fabrique de yaourts située dans le vieil Ajaccio, que le nom de Vibel a été imaginé par Jean Nomellini : “Ce sera Vibel car avec Vibel, la vie est belle!” 🙃

#Vibel #Alimentaire #Frais #Corse #Corsica #Ajaccio
  • #Storia 💡 Le saviez-vous ? C’est dans les années 50, dans la petite fabrique de yaourts située dans le vieil Ajaccio, que le nom de Vibel a été imaginé par Jean Nomellini : “Ce sera Vibel car avec Vibel, la vie est belle!” 🙃

    #Vibel #Alimentaire #Frais #Corse #Corsica #Ajaccio
  • 7 0 1 hour ago
  • ‘Ho sempre desiderato vestirmi da eroe. Ma i vestiti di mio padre mi vanno larghi.’ È stato bello vedervi giocare con i vostri piccoli e le vostre piccole.
Auguri a tutti i papà 💙
  • ‘Ho sempre desiderato vestirmi da eroe. Ma i vestiti di mio padre mi vanno larghi.’ È stato bello vedervi giocare con i vostri piccoli e le vostre piccole.
    Auguri a tutti i papà 💙
  • 6 1 1 hour ago
  • Siamo in Oriente, nella Cina del VI secolo d.C., all’epoca della dinastia Tang: viene creato un processo in cui la stampa avviene per impressione attraverso matrici di legno intagliate, inchiostrate e impresse su un foglio di carta.

Un altro passo importante nella storia della stampa è l'introduzione dei caratteri mobili. Il primo fu J. Gutenberg nel XV secolo.

Gutenberg utilizzava dei caratteri mobili in metallo che venivano posti su un vassoio a formare la pagina di un manoscritto. Stampare libri in questo modo fu molto più veloce e conveniente.

Dal 1700 vengono proposti nuovi caratteri e stili, è il secolo di John Baskerville e Giovanni Bodoni.

La diffusione della stampa a caratteri mobili favorì anche la nascita dei primi settimanali. Nascono riviste che raccontano gli avvenimenti più importanti della settimana.

Alla fine del 1800 nasce la stampa in quadricromia CMYK grazie all’invenzione dell’italiano A. Marinoni: i quattro elementi (ciano, magenta, giallo e nero) vengono sovrapposti uno all’altro e in questo modo formano un’immagine contenente tutte le sfumature cromatiche.

Nel 1844 Richard Hoe inventa la prima rotativa della storia capace di stampare ottomila copie ogni ora.

Ma il vero passo avanti avviene con la tecnica off-set, che utilizza una pellicola fotografica sulla quale è impressa l'immagine della pagina da stampare.

Un altro importante traguardo è stato raggiunto nel 1969 quando fu inventata la prima stampante laser in grado di stampare oltre ventimila righe in meno di un minuto. È l’inizio della diffusione della stampa digitale in tutte le abitazioni del mondo.

Siamo arrivati a oggi ed il presente della stampa è sicuramente guidato dalla stampa 3D. Inventata nel 1984 da Chuck Hull, viene commercializzata nel 1988: per la prima volta vengono utilizzati i raggi UV per indurire le vernici. Le stampanti 3D ha portato la stampa a modificare i processi produttivi di moltissimi settori economici.

L'invenzione della stampa ha permesso al genere umano di "fermare" momenti storici di grande importanza e tramandare, di generazione in generazione, favole, racconti e spiegazioni scientifiche e grazie a questo strumento di evolversi. 📠🖨
  • Siamo in Oriente, nella Cina del VI secolo d.C., all’epoca della dinastia Tang: viene creato un processo in cui la stampa avviene per impressione attraverso matrici di legno intagliate, inchiostrate e impresse su un foglio di carta.

    Un altro passo importante nella storia della stampa è l'introduzione dei caratteri mobili. Il primo fu J. Gutenberg nel XV secolo.

    Gutenberg utilizzava dei caratteri mobili in metallo che venivano posti su un vassoio a formare la pagina di un manoscritto. Stampare libri in questo modo fu molto più veloce e conveniente.

    Dal 1700 vengono proposti nuovi caratteri e stili, è il secolo di John Baskerville e Giovanni Bodoni.

    La diffusione della stampa a caratteri mobili favorì anche la nascita dei primi settimanali. Nascono riviste che raccontano gli avvenimenti più importanti della settimana.

    Alla fine del 1800 nasce la stampa in quadricromia CMYK grazie all’invenzione dell’italiano A. Marinoni: i quattro elementi (ciano, magenta, giallo e nero) vengono sovrapposti uno all’altro e in questo modo formano un’immagine contenente tutte le sfumature cromatiche.

    Nel 1844 Richard Hoe inventa la prima rotativa della storia capace di stampare ottomila copie ogni ora.

    Ma il vero passo avanti avviene con la tecnica off-set, che utilizza una pellicola fotografica sulla quale è impressa l'immagine della pagina da stampare.

    Un altro importante traguardo è stato raggiunto nel 1969 quando fu inventata la prima stampante laser in grado di stampare oltre ventimila righe in meno di un minuto. È l’inizio della diffusione della stampa digitale in tutte le abitazioni del mondo.

    Siamo arrivati a oggi ed il presente della stampa è sicuramente guidato dalla stampa 3D. Inventata nel 1984 da Chuck Hull, viene commercializzata nel 1988: per la prima volta vengono utilizzati i raggi UV per indurire le vernici. Le stampanti 3D ha portato la stampa a modificare i processi produttivi di moltissimi settori economici.

    L'invenzione della stampa ha permesso al genere umano di "fermare" momenti storici di grande importanza e tramandare, di generazione in generazione, favole, racconti e spiegazioni scientifiche e grazie a questo strumento di evolversi. 📠🖨
  • 28 2 1 hour ago
  • 58 1 2 hours ago