#cibodiunavolta Instagram Photos & Videos

cibodiunavolta - 292 posts

Top Posts

  • ᑌOᐯᗩ ᑭᖇƖᗰᗩᐯƐᖇᗩ 🌸
Non sono le solite uova ripiene 😊
Ingredienti per 24 pezzi
12 uova 
RIPIENO VERDE
80 gr formaggio fresco spalmabile
200 gr spinaci 
15 gr olio evo
Sale pepe
VIOLA 
80 gr formaggio fresco spalmabile
100 gr barbabietola precotta 
Sale pepe
RIPIENO ROSSO 
80 gr formaggio fresco
15 gr concentrato di pomodoro 
Sale pepe paprika affumicata 
Mettere le uova in un pentolino e ricoprirle con l'acqua fredda, portare a bollore e lasciate cuocere per 6-8 minuti; scolarle e lasciarle raffreddare. Nel frattempo mondate gli spinaci e scottateli in padella con un filo d'olio fino a farli appassire, lasciarli da parte a raffreddare e proseguire a preparare gli altri ripieni.
Per preparare il ripieno viola tagliare la barbabietola a cubetti e versarla in un contenitore dai bordi alti insieme al formaggio cremoso, aggiungere un pizzico di sale, un pizzico di pepe e frullare il tutto con un mixer ad immersione fino ad avere un composto cremoso.
Per preparare il ripieno rosso versare il formaggio cremoso in una ciotolina, aggiungere il concentrato di pomodoro, la paprika e mescolare bene con una spatolina e aggiungere un pizzico di sale e di pepe.
Per preparare il ripieno verde prendere gli spinaci, versarli in un contenitore insieme al formaggio cremoso e frullarli con un mixer ad immersione, aggiungendo un pizzico di sale e del pepe fino ad avere una crema omogenea.
Prendere le uova ormai fredde, sgusciarle e tagliarle a metà. Farcirle con le tre creme tenendo anche qualche uovo col suo tuorlo.

#cibochepassione #all_chefs_ #giallozafferano #fattoincasadabenedetta #uova  #uovasode #foodblogger #cook #cooking #instafood #foodstyling #picfood #cibotradizionale #cibodiunavolta #barbabietole #mangaresano #protectivesmartfood #spinaci
  • ᑌOᐯᗩ ᑭᖇƖᗰᗩᐯƐᖇᗩ 🌸
    Non sono le solite uova ripiene 😊
    Ingredienti per 24 pezzi
    12 uova
    RIPIENO VERDE
    80 gr formaggio fresco spalmabile
    200 gr spinaci
    15 gr olio evo
    Sale pepe
    VIOLA
    80 gr formaggio fresco spalmabile
    100 gr barbabietola precotta
    Sale pepe
    RIPIENO ROSSO
    80 gr formaggio fresco
    15 gr concentrato di pomodoro
    Sale pepe paprika affumicata
    Mettere le uova in un pentolino e ricoprirle con l'acqua fredda, portare a bollore e lasciate cuocere per 6-8 minuti; scolarle e lasciarle raffreddare. Nel frattempo mondate gli spinaci e scottateli in padella con un filo d'olio fino a farli appassire, lasciarli da parte a raffreddare e proseguire a preparare gli altri ripieni.
    Per preparare il ripieno viola tagliare la barbabietola a cubetti e versarla in un contenitore dai bordi alti insieme al formaggio cremoso, aggiungere un pizzico di sale, un pizzico di pepe e frullare il tutto con un mixer ad immersione fino ad avere un composto cremoso.
    Per preparare il ripieno rosso versare il formaggio cremoso in una ciotolina, aggiungere il concentrato di pomodoro, la paprika e mescolare bene con una spatolina e aggiungere un pizzico di sale e di pepe.
    Per preparare il ripieno verde prendere gli spinaci, versarli in un contenitore insieme al formaggio cremoso e frullarli con un mixer ad immersione, aggiungendo un pizzico di sale e del pepe fino ad avere una crema omogenea.
    Prendere le uova ormai fredde, sgusciarle e tagliarle a metà. Farcirle con le tre creme tenendo anche qualche uovo col suo tuorlo.

    #cibochepassione #all_chefs_ #giallozafferano #fattoincasadabenedetta #uova #uovasode #foodblogger #cook #cooking #instafood #foodstyling #picfood #cibotradizionale #cibodiunavolta #barbabietole #mangaresano #protectivesmartfood #spinaci
  • 123 12 8 hours ago
  • ƬᗩGᒪƖᗩƬƐᒪᒪƐ ᗩᒪᒪᗩ ᑕᖇƐᗰᗩ ᗪƖ ᗩᔕᑭᗩᖇᗩGƖ Ɛ ᔕᑕᗩᗰᑭƖ
La primavera sembra sia già nell'aria...
Gli asparagi sono delle liliacee ed appartengono alla stessa famiglia dei gigli e dei mughetti quindi indice di primavera.
La storia degli asparagi nasce nel 2000 a.C. in Mesopotania ove crescevano spontanei e quindi allo stato selvatico e,  ad attribuire proprietà afrodiasiache furono gli Egizi ed i Greci e poi i Latini.
I Romani lo dedicarono a Venere battenzandolo asparagus.
Verso il 1600 si trovano tracce della loro coltivazione e il nobile bolognese Vincenzo Tanara ne fece cenno nei suoi numerosi trattati di agricoltura e gastronomia.
Gli asparagi si distinguono in una ventina di qualità:
- verdi ovvero il tipo più usato
- rosso-violacei che sono molto delicati
- viola e bianchi che sono i più robusti e carnosi diffusi in Liguria e Italia Centrale.
Ricetta:
lessare gli asparagi in acqua bollente; farli saltare in padella con un po’ di scalogno, sfumare con un po’ di vino bianco, salare pepare e a piacimento aggiungere un po’ di zenzero.
Nel frattempo insaporire le code di mazzancolle con un po’ di burro.
Una volta cotti, riprendere gli asparagi e frullarli; se la crema ottenuta dovesse risultare troppo densa aggiungere acqua di lessatura degli asparagi.
A questo punto cuocere le tagliatelle integrali in abbondante acqua salata per 2/3 minuti;scolarle e farle saltare in padella con la crema di asparagi e alla fine decorare con le code di mazzancolle.
#cibochepassione #all_chefs_ #giallozafferano #fattoincasadabenedetta #tagliatelle  #tagliatelleintegrali #pastafattaincasa #cook #cooking #instafood #foodstyling #picfood #cibotradizionale #cibodiunavolta #asparagi #scampi
  • ƬᗩGᒪƖᗩƬƐᒪᒪƐ ᗩᒪᒪᗩ ᑕᖇƐᗰᗩ ᗪƖ ᗩᔕᑭᗩᖇᗩGƖ Ɛ ᔕᑕᗩᗰᑭƖ
    La primavera sembra sia già nell'aria...
    Gli asparagi sono delle liliacee ed appartengono alla stessa famiglia dei gigli e dei mughetti quindi indice di primavera.
    La storia degli asparagi nasce nel 2000 a.C. in Mesopotania ove crescevano spontanei e quindi allo stato selvatico e, ad attribuire proprietà afrodiasiache furono gli Egizi ed i Greci e poi i Latini.
    I Romani lo dedicarono a Venere battenzandolo asparagus.
    Verso il 1600 si trovano tracce della loro coltivazione e il nobile bolognese Vincenzo Tanara ne fece cenno nei suoi numerosi trattati di agricoltura e gastronomia.
    Gli asparagi si distinguono in una ventina di qualità:
    - verdi ovvero il tipo più usato
    - rosso-violacei che sono molto delicati
    - viola e bianchi che sono i più robusti e carnosi diffusi in Liguria e Italia Centrale.
    Ricetta:
    lessare gli asparagi in acqua bollente; farli saltare in padella con un po’ di scalogno, sfumare con un po’ di vino bianco, salare pepare e a piacimento aggiungere un po’ di zenzero.
    Nel frattempo insaporire le code di mazzancolle con un po’ di burro.
    Una volta cotti, riprendere gli asparagi e frullarli; se la crema ottenuta dovesse risultare troppo densa aggiungere acqua di lessatura degli asparagi.
    A questo punto cuocere le tagliatelle integrali in abbondante acqua salata per 2/3 minuti;scolarle e farle saltare in padella con la crema di asparagi e alla fine decorare con le code di mazzancolle.
    #cibochepassione #all_chefs_ #giallozafferano #fattoincasadabenedetta #tagliatelle #tagliatelleintegrali #pastafattaincasa #cook #cooking #instafood #foodstyling #picfood #cibotradizionale #cibodiunavolta #asparagi #scampi
  • 242 2 3 March, 2019

Latest Instagram Posts

  • ᑌOᐯᗩ ᑭᖇƖᗰᗩᐯƐᖇᗩ 🌸
Non sono le solite uova ripiene 😊
Ingredienti per 24 pezzi
12 uova 
RIPIENO VERDE
80 gr formaggio fresco spalmabile
200 gr spinaci 
15 gr olio evo
Sale pepe
VIOLA 
80 gr formaggio fresco spalmabile
100 gr barbabietola precotta 
Sale pepe
RIPIENO ROSSO 
80 gr formaggio fresco
15 gr concentrato di pomodoro 
Sale pepe paprika affumicata 
Mettere le uova in un pentolino e ricoprirle con l'acqua fredda, portare a bollore e lasciate cuocere per 6-8 minuti; scolarle e lasciarle raffreddare. Nel frattempo mondate gli spinaci e scottateli in padella con un filo d'olio fino a farli appassire, lasciarli da parte a raffreddare e proseguire a preparare gli altri ripieni.
Per preparare il ripieno viola tagliare la barbabietola a cubetti e versarla in un contenitore dai bordi alti insieme al formaggio cremoso, aggiungere un pizzico di sale, un pizzico di pepe e frullare il tutto con un mixer ad immersione fino ad avere un composto cremoso.
Per preparare il ripieno rosso versare il formaggio cremoso in una ciotolina, aggiungere il concentrato di pomodoro, la paprika e mescolare bene con una spatolina e aggiungere un pizzico di sale e di pepe.
Per preparare il ripieno verde prendere gli spinaci, versarli in un contenitore insieme al formaggio cremoso e frullarli con un mixer ad immersione, aggiungendo un pizzico di sale e del pepe fino ad avere una crema omogenea.
Prendere le uova ormai fredde, sgusciarle e tagliarle a metà. Farcirle con le tre creme tenendo anche qualche uovo col suo tuorlo.

#cibochepassione #all_chefs_ #giallozafferano #fattoincasadabenedetta #uova  #uovasode #foodblogger #cook #cooking #instafood #foodstyling #picfood #cibotradizionale #cibodiunavolta #barbabietole #mangaresano #protectivesmartfood #spinaci
  • ᑌOᐯᗩ ᑭᖇƖᗰᗩᐯƐᖇᗩ 🌸
    Non sono le solite uova ripiene 😊
    Ingredienti per 24 pezzi
    12 uova
    RIPIENO VERDE
    80 gr formaggio fresco spalmabile
    200 gr spinaci
    15 gr olio evo
    Sale pepe
    VIOLA
    80 gr formaggio fresco spalmabile
    100 gr barbabietola precotta
    Sale pepe
    RIPIENO ROSSO
    80 gr formaggio fresco
    15 gr concentrato di pomodoro
    Sale pepe paprika affumicata
    Mettere le uova in un pentolino e ricoprirle con l'acqua fredda, portare a bollore e lasciate cuocere per 6-8 minuti; scolarle e lasciarle raffreddare. Nel frattempo mondate gli spinaci e scottateli in padella con un filo d'olio fino a farli appassire, lasciarli da parte a raffreddare e proseguire a preparare gli altri ripieni.
    Per preparare il ripieno viola tagliare la barbabietola a cubetti e versarla in un contenitore dai bordi alti insieme al formaggio cremoso, aggiungere un pizzico di sale, un pizzico di pepe e frullare il tutto con un mixer ad immersione fino ad avere un composto cremoso.
    Per preparare il ripieno rosso versare il formaggio cremoso in una ciotolina, aggiungere il concentrato di pomodoro, la paprika e mescolare bene con una spatolina e aggiungere un pizzico di sale e di pepe.
    Per preparare il ripieno verde prendere gli spinaci, versarli in un contenitore insieme al formaggio cremoso e frullarli con un mixer ad immersione, aggiungendo un pizzico di sale e del pepe fino ad avere una crema omogenea.
    Prendere le uova ormai fredde, sgusciarle e tagliarle a metà. Farcirle con le tre creme tenendo anche qualche uovo col suo tuorlo.

    #cibochepassione #all_chefs_ #giallozafferano #fattoincasadabenedetta #uova #uovasode #foodblogger #cook #cooking #instafood #foodstyling #picfood #cibotradizionale #cibodiunavolta #barbabietole #mangaresano #protectivesmartfood #spinaci
  • 123 12 8 hours ago
  • ƬᗩGᒪƖᗩƬƐᒪᒪƐ ᗩᒪᒪᗩ ᑕᖇƐᗰᗩ ᗪƖ ᗩᔕᑭᗩᖇᗩGƖ Ɛ ᔕᑕᗩᗰᑭƖ
La primavera sembra sia già nell'aria...
Gli asparagi sono delle liliacee ed appartengono alla stessa famiglia dei gigli e dei mughetti quindi indice di primavera.
La storia degli asparagi nasce nel 2000 a.C. in Mesopotania ove crescevano spontanei e quindi allo stato selvatico e,  ad attribuire proprietà afrodiasiache furono gli Egizi ed i Greci e poi i Latini.
I Romani lo dedicarono a Venere battenzandolo asparagus.
Verso il 1600 si trovano tracce della loro coltivazione e il nobile bolognese Vincenzo Tanara ne fece cenno nei suoi numerosi trattati di agricoltura e gastronomia.
Gli asparagi si distinguono in una ventina di qualità:
- verdi ovvero il tipo più usato
- rosso-violacei che sono molto delicati
- viola e bianchi che sono i più robusti e carnosi diffusi in Liguria e Italia Centrale.
Ricetta:
lessare gli asparagi in acqua bollente; farli saltare in padella con un po’ di scalogno, sfumare con un po’ di vino bianco, salare pepare e a piacimento aggiungere un po’ di zenzero.
Nel frattempo insaporire le code di mazzancolle con un po’ di burro.
Una volta cotti, riprendere gli asparagi e frullarli; se la crema ottenuta dovesse risultare troppo densa aggiungere acqua di lessatura degli asparagi.
A questo punto cuocere le tagliatelle integrali in abbondante acqua salata per 2/3 minuti;scolarle e farle saltare in padella con la crema di asparagi e alla fine decorare con le code di mazzancolle.
#cibochepassione #all_chefs_ #giallozafferano #fattoincasadabenedetta #tagliatelle  #tagliatelleintegrali #pastafattaincasa #cook #cooking #instafood #foodstyling #picfood #cibotradizionale #cibodiunavolta #asparagi #scampi
  • ƬᗩGᒪƖᗩƬƐᒪᒪƐ ᗩᒪᒪᗩ ᑕᖇƐᗰᗩ ᗪƖ ᗩᔕᑭᗩᖇᗩGƖ Ɛ ᔕᑕᗩᗰᑭƖ
    La primavera sembra sia già nell'aria...
    Gli asparagi sono delle liliacee ed appartengono alla stessa famiglia dei gigli e dei mughetti quindi indice di primavera.
    La storia degli asparagi nasce nel 2000 a.C. in Mesopotania ove crescevano spontanei e quindi allo stato selvatico e, ad attribuire proprietà afrodiasiache furono gli Egizi ed i Greci e poi i Latini.
    I Romani lo dedicarono a Venere battenzandolo asparagus.
    Verso il 1600 si trovano tracce della loro coltivazione e il nobile bolognese Vincenzo Tanara ne fece cenno nei suoi numerosi trattati di agricoltura e gastronomia.
    Gli asparagi si distinguono in una ventina di qualità:
    - verdi ovvero il tipo più usato
    - rosso-violacei che sono molto delicati
    - viola e bianchi che sono i più robusti e carnosi diffusi in Liguria e Italia Centrale.
    Ricetta:
    lessare gli asparagi in acqua bollente; farli saltare in padella con un po’ di scalogno, sfumare con un po’ di vino bianco, salare pepare e a piacimento aggiungere un po’ di zenzero.
    Nel frattempo insaporire le code di mazzancolle con un po’ di burro.
    Una volta cotti, riprendere gli asparagi e frullarli; se la crema ottenuta dovesse risultare troppo densa aggiungere acqua di lessatura degli asparagi.
    A questo punto cuocere le tagliatelle integrali in abbondante acqua salata per 2/3 minuti;scolarle e farle saltare in padella con la crema di asparagi e alla fine decorare con le code di mazzancolle.
    #cibochepassione #all_chefs_ #giallozafferano #fattoincasadabenedetta #tagliatelle #tagliatelleintegrali #pastafattaincasa #cook #cooking #instafood #foodstyling #picfood #cibotradizionale #cibodiunavolta #asparagi #scampi
  • 242 2 3 March, 2019
  • #raccontidinovembre giorno 24: una ricetta autunnale. Quando fa freddo cosa c'è di meglio di una bella polenta? Magari "tirà" cioè servirà stesa su un grande tagliere e condita con un bel sugo di salsiccia e tanto formaggio. E poi via rigorosamente senza piatto ma  ognuno con la sua forchetta a fare i confini. Un piatto semplice della tradizione campagnola ma ottimo da mangiare in compagnia. #cibo#cibodiunavolta #food #foodporn #polenta #mangiarebene
  • #raccontidinovembre giorno 24: una ricetta autunnale. Quando fa freddo cosa c'è di meglio di una bella polenta? Magari "tirà" cioè servirà stesa su un grande tagliere e condita con un bel sugo di salsiccia e tanto formaggio. E poi via rigorosamente senza piatto ma ognuno con la sua forchetta a fare i confini. Un piatto semplice della tradizione campagnola ma ottimo da mangiare in compagnia. #cibo #cibodiunavolta #food #foodporn #polenta #mangiarebene
  • 37 3 24 November, 2018